Le ricette della rugiada

Cerca
  • La Rugiada in Bottega

Pomodori ripieni di riso e pesto alla rucola




I Pomodori ripieni di riso al pesto di rucola sono un piatto di verdure davvero sfizioso, ricco di sapori e aromi, ideale per mangiare in modo salutare senza rinunciare al gusto. Si tratta di un piatto molto facile ed economico, che per la sua semplicità di preparazione è ottimo da proporre per i pasti in famiglia, quando si torna stanchi dal lavoro e si ha voglia di mangiare qualcosa di sano ma gustoso.

I Pomodori ripieni di riso al pesto alla rucola sono una pietanza perfetta anche come piatto jolly in caso arrivino ospiti inattesi che prediligono un menu tendenzialmente vegetariano, o per un apericena, o un buffet in piedi, che veda le verdure protagoniste.

Questi Pomodori ripieni di riso al pesto alla genovese (da sostituire con un leggero pesto di rucola e menta) sono molto appetitosi e risultano apprezzati anche dai bambini ma saranno soprattutto i grandi ad amare i Pomodori ripieni di riso al pesto di rucola perché sono un mix vincente di delicatezza e sapore, stagionalità e proprietà nutritive.

INGREDIENTI

PER IL PESTO DI RUCOLA


PER I POMODORI

  • 8 Pomodori rossi

  • 200 g di Riso Arborio

  • 60 g di Pesto alla rucola

  • 80 g di Mozzarella fior di latte

  • 1 spicchio di Aglio

  • 2 rametti di Menta fresca

  • 600 ml di Acqua

  • 1 cucchiaio di Olio extravergine di oliva

  • Sale

  • Pepe


PROCEDIMENTO:


COME PREPARARE IL PESTO DI RUCOLA


Per preparare il pesto di rucola, lavate molto bene la rucola, asciugatela e mettetela nella tazza di un mixer aggiungete anche i pinoli, il Parmigiano Reggiano BIO IRIS e il Pecorino; unite lo spicchio di aglio intero sbucciato e il sale.Aggiungete a questo punto una piccola parte dell’olio d'oliva. Cominciate a frullare a bassa velocità il tutto e, mano a mano, aggiungete il restante olio d'oliva a filo , fino ad ottenere una crema ben amalgamata e fluida. Se non userete immediatamente il pesto di rucola, potrete conservarlo in frigorifero per qualche giorno ponendolo in un contenitore con il tappo, coperto con un filo d'olio d'oliva.


Al momento di mischiarlo con la pasta, potrete ammorbidirlo mescolandolo con qualche cucchiaio di acqua di cottura.


Conservazione: Il pesto di rucola si conserva per 2-3 giorni in frigorifero, in un barattolo chiuso ermeticamente e ben coperto da uno strato di olio. In alternativa si può congelare in vasetti di piccole dimensioni, per poi scongelarlo in frigorifero oppure a temperatura ambiente.



PROCEDIMENTO:


POMODORI RIPIENI

• Lavate i pomodori e tagliate la parte superiore, lasciandola da parte. Svuotateli con un cucchiaino, poi salatene leggermente l'interno e capovolgeteli, perché perdano l’acqua di vegetazione. • Intanto ponete su fiamma bassa in una pentola l'acqua prevista, e portatela a leggera ebollizione. • In una casseruola fate appassire l'aglio tritato con un filo di olio e altrettanta acqua, per 1-2 minuti a fuoco basso. Quindi alzate la fiamma, aggiungete il riso e tostatelo per 1 minuto circa, mescolando sempre. Abbassate il fuoco e lasciatelo cuocere per 14-15 minuti, mescolando di tanto in tanto e unendo poco alla volta l’acqua bollente; a metà cottura unite un pizzico di sale e pepe. Togliete dal fuoco, versatelo in una ciotola e fatelo appena intiepidire.

• Condite il riso con il pesto, unite la mozzarella tagliata a dadini e delle foglie di menta e la  rucola spezzettate. Mescolate bene, regolando di sale se necessario.  • Riempite i pomodori con il composto di riso, rimettete la calottina tenuta da parte e poi disponeteli in una teglia, foderata sul fondo con carta da forno. • Fate cuocere i pomodori ripieni in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 40 minuti circa. Sfornate e sistemate i pomodori su un piatto da portata; guarnite con delle foglioline di menta fresca e servite subito.



Provate anche... i nostri consigli


Sostituite il riso bianco e provate a usare il riso integrale (rigorosamente biologico).

Ci vuole più tempo per cuocerlo, ma si può preparare in precedenza e tenerlo in frigorifero per un paio di giorni. Lavatelo bene, poi mettetelo in una pentola con 3-4 volte la quantità d’acqua rispetto al riso, portate a ebollizione, salate e fate cuocere per 45-50 minuti, unendo altra acqua bollente se necessario.

Alla fine il riso non dovrà essere scolato, ma dovrà aver assorbito tutta l’acqua: basterà sgranarlo leggermente con i rebbi di una forchetta.

Alla fine proseguite come suggerito nella ricetta. Questo metodo di cottura manterrà inalterati tutti i principi nutritivi del riso integrale.




0 visualizzazioni
  • link fb
  • link instagram
La Rugiada in Bottega di Luisa Mirabile - P.I. IT10312860967 - REA: PR 273863 - codice fiscale: MRBLSU81R48H264A

©2020  edited by Elf Marketing & Communication