Le ricette della rugiada

Cerca
  • La Rugiada in Bottega

MOSTO D'UVA

Per fare il mosto d’uva occorre innanzitutto procurarsi dell’uva da vino matura o in alternativa dell’uva da tavola con acini piccoli. Il mosto d’uva, che consiste in succo d’uva non fermentato, si utilizza in varie preparazioni tra cui, marmellate, dolci o biscotti di vario tipo.

In piccole quantità si può facilmente fare in casa, avendo poi l’accortezza di conservarlo adeguatamente per evitare che si inneschi il processo di fermentazione.

Difficoltà: facile

Ingredienti:

-2 kg di uva nera

-100 gr di farina


PREPARAZIONE

Per la ricetta del budino di uva, lavate e sgranate i grappoli d’uva, raccogliete gli acini in una grande casseruola e cuoceteli a fuoco medio per circa 45’.

Mescolate e schiacciate spesso gli acini durante la cottura in modo che si disfino e rilascino il loro succo(mosto). Filtrate il mosto in un colino, oppure passatelo al setaccio per recuperare il succo ed eliminare le bucce:

poiché risulterà molto denso, aiutatevi premendolo con il cucchiaio. Pesate il succo ricavato, dovreste ottenerne circa 1 litro, versatelo di nuovo nella casseruola e riportatelo sul fuoco, aggiungendo il 10% di farina rispetto al peso del succo (100 g per 1 litro). Portate a bollore e cuocete per 2-3’, mescolando di continuo con la frusta finché la farina non si sarà ben amalgamata.

Versate il composto in un unico stampo da budino (ø 20 cm) o in più stampini, lasciatelo intiepidire, poi fatelo rassodare in frigo per almeno 3 ore. Sformate con delicatezza il budino e servitelo, a piacere, con altri acini di uva e foglioline di menta.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti