Le ricette della rugiada

Cerca
  • La Rugiada in Bottega

TORTA DI MORE

Le more sono frutti deliziosi e carnosi dal sapore dolce e acidulo, così invitanti da farci sfidare i loro rovi per la raccolta nelle mattinate estive.

La torta di more è una pie dal fragrante guscio di frolla aromatizzata al limone con un ripieno dolcissimo e succoso di more.

Perfetta per la merenda o come dessert di fine pasto, la torta di more conquisterà grandi e piccoli al primo assaggio!


Difficoltà: media

Cottura: 40 min

Dosi: 6 persone

Ingredienti per la frolla (stampo diametro 18 cm)

-Zucchero a velo100 g

-Farina 00250 g

-Tuorli 2

-Burro freddo 125 g

-Scorza di limone metà

-Sale fino1 pizzico

per le more

-More400 g

-Zucchero di canna75 g

-Scorza di limonemetà



PREPARAZIONE

Per realizzare la torta di more iniziate versando in una ciotola le more, aggiungete lo zucchero di canna e la scorza di mezzo limone grattugiato. Mescolate con un cucchiaio, coprite con pellicola per alimenti e lasciate macerare le more a temperatura ambiente per almeno 4 ore (se preferite anche tutta la notte).

Occupatevi ora della pasta frolla: in un mixer versate la farina setacciata, un pizzico di sale e il burro freddo a tocchetti, quindi azionate brevemente le lame per ottenere un composto sabbioso. Versate la sabbiatura ottenuta su un piano di lavoro (oppure in una ciotola) e aggiungete lo zucchero a velo setacciato e la scorza di mezzo limone grattugiata.

Create la classica fontana con l’incavo al centro nel quale inserire i due tuorli.

Quindi iniziate ad amalgamare il tutto prima con la forchetta, poi quando le uova avranno assorbito le polveri potete proseguire a mano. Impastate brevemente, giusto il tempo di compattare l'impasto in modo tale che la frolla non si scaldi troppo con il calore delle mani e rimanga friabile. Formate un panetto, appiattitelo e avvolgetelo nella pellicola, quindi riponetelo in frigorifero per farlo rassodare almeno 30 minuti.

Trascorse le ore di macerazione delle more, fatele scolare in un colino raccogliendo il liquido nella ciotola.

Riprendete la frolla e prelevatene 2/3, il resto riponetelo in frigorifero sempre avvolto da pellicola. Spolverizzate il piano di lavoro con pochissima farina e stendete la frolla con il mattarello in un disco dello spessore di circa mezzo centimetro. Poi arrotolate la sfoglia sul mattarello e srotolatela su una tortiera forata di 18 cm con i bordi ondulati (potete usare uno stampo da crostata normale, non ci sarà bisogno comunque di imburrarlo).

Fate aderire delicatamente il fondo e il bordo della pasta allo stampo, ritagliate via la pasta in eccesso facendo scorrere il mattarello sul bordo della teglia.

Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta.

Farcite la crostata con le more che avete scolato, distribuendole in modo omogeneo.

Ora riprendete la pasta frolla rimanente e stendetela tra due fogli di carta da forno, poi eliminate uno dei fogli e aiutatevi con l’altro per trasferire la frolla sulla farcia in modo da coprirla completamente.

Fate aderire bene i bordi eliminando la pasta in eccesso. Con i rebbi della forchetta bucherellate la superficie. Cuocete la crostata in forno preriscaldato statico a 175° per 35 minuti, nel ripiano più basso del forno.

Trascorso questo tempo ponete la torta sul ripiano centrale e proseguite la cottura per altri 5 minuti per farla leggermente dorare in superficie.

Terminata la cottura, lasciate raffreddare completamente la torta prima di servirla!





4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti